Crea sito

Sambuco ( Sambucus Nigra )

sambuco comune   (Sambucus nigra L.)

Pianta appartenente, alla famiglia delle Adoxaceae e al genere Sambucus ,  molto diffusa in Italia, dalla pianura fino a 1400 metri di quota, soprattutto negli ambienti ruderali , nei boschi umidi e sulle rive dei corsi d’acqua , è un arbusto legnoso e perenne, caducifoglie , alto fino a 6 metri. Il tronco ha una scorza grigio-bruna e verrucosa , fiorisce in aprile-maggio e fruttifica in luglio-agosto.
Le foglie sono di colore verde brillante , con margine dentato-seghettato e sono a loro volta composte da cinque foglioline ovate-lanceolate con margini profondamente seghettati o dentellati e apice acuminato, della lunghezza variabile tra i 10 e i 20 centimetri
I fiori sono ermafroditi e molto vistosi, color bianco panna, larghi 10–20 cm , con un intenso profumo .
I frutti sono delle bacche nerastre lucide. , i semi sono 2 o 3 per ogni bacca, lucidi e di colore nero-violaceo.
l sambuco presenta proprietà medicinali-erboristiche riscontrabili nei frutti e nei fiori. Tutto il resto della pianta è velenoso poiché contiene il glicoside Sambunigrina (cianidrico).
Estratti da corteccia, foglie, fiori, frutti e radici erano usati nel trattamento di bronchiti, tosse, infezioni del sistema respiratorio .
In cucina i fiori sono usati come aroma per fare il “pane col sambuco”
e in alcune parti d’Italia sono consumati all’interno di frittelle passati in pastella e fritti. Con i fiori è possibile fare uno sciroppo che, dopo diluizione in acqua, produce una bevanda dissetante, molto usata in Tirolo e nei paesi nordici .
Distillando i fiori di sambuco, insieme ad anice, finocchio, menta, liquirizia ed altri aromi si ottiene un famoso liquore .
Le bacche sono commestibili solo dopo cottura e vengono impiegate per gelatine e marmellate, delle quali non si deve abusare a causa delle proprietà lassative , vengono utilizzate anche per minestre e dolci.
Il loro succo fresco o fermentato, viene usato per produrre inchiostri che, a seconda della specie, delle condizioni della pianta e della ricetta, possono apparire blu, blu/nero, marrone, lilla, rosso.
La pianta viene utilizzata anche a scopo ornamentale, mentre dal tronco si ricava un legno duro e compatto, utilizzato come combustibile e per lavori al tornio; il legno dei giovani rami al contrario è tenero e fragile, con l’interno costituito da una sostanza a consistenza spugnosa. Questa peculiarità ha permesso, nella tradizione popolare italiana, la realizzazione di flauti.

ATTENZIONE come scritto in questo articolo vanno usati solo i fiori ed i frutti del Sambuco , tutto il resto è velenoso ,esiste anche una pianta molto simile al sambucus nigra , è una pianta erbacea perenne il Sambucus ebulus L. non confondetelo perchè è una pianta molto velenosa .

Sambucus ebulus L.

il Sambucus ebulus L. chiamato comunemente Ebbio , è una pianta erbacea perenne , si trova nei boschi e sui bordi delle strade e dei fossi , le sue parti sono tutte velenose.

Guarda le piante su   ilpianetaverdeshop

Foto di Fiori e frutti del Sambucus Nigra 

Proprietà Medicinali del Sambucus nigra

In medicina il Sambucus Nigra viene usato per curare le vie respiratorie, le muscolature e le articolazioni ,inoltre, è particolarmente adatto anche in caso di malattie delle vie respiratorie dei bambini , è indicato nei seguenti principali casi : Mal di gola, raucedine, tosse, tracheite e laringite, rinite acuta, pertosse e ostruzione nasale nei bambini, catarro e muco , artrite, dolori e affezioni reumatiche acute, mal di schiena, collo, colonna vertebrale Intorpidimento degli arti inferiori e superiori Problemi ai reni ,ed è utile anche per curare il raffreddore , in commercio si trovano molti medicinali già pronti all’uso ,si sconsiglia di farseli da se vista la tossicità della pianta .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto !!